2 settembre 2011

Liste e preoccupazioni

Come sono andate le ferie? Noi anche quest'anno abbiamo optato per un soggiorno dai nonni tutto compreso. Speravamo in una serata da piccioncini ma poi siamo usciti sempre tutti insieme, in fondo a noi piace così, ma non abbiamo rinunciato ad un pò di tempo da soli visto che non possiamo permettercelo mai. Quindi relax, tranquillità ed amici che non vedevamo da tempo. Insomma ci siamo riposati e siamo pronti per questo settembre che dopotutto resta il nostro inizio anno.
Per partire col piede giusto ho pensato di fare un paio di liste, non vorrei che l'arrivo di ciccino mi faccia dimenticare di fare\preparare alcune attività importanti che volevo fare per Matteo, non dimentichiamo il Natale ed i regali fatti con le nostre manine (mi piace partire per tempo).
Soprattutto, siccome io sono una furba, mi sono scelta il momento migliore per dare il via ad un progetto importante. Partirà pian piano ma sarà comunque una cosa importante in più tra inserimento di Matteo alla scuola materna, arrivo di Jacopo, tante cose da cucire, costruire, studiare ecc...
Insomma, niente di impossibile, ma vederle scritte tutte in fila fanno un pò impressione, soprattutto quando la tua energia mentale non corrisponde a quella fisica.
Sono un pò preoccupata, il parto di Matteo è stato molto traumatico, specialmente dal punto di vista fisico e, anche se so che è stato un evento eccezionale, che non si ripeteranno le stesse complicazioni, che i medici sono preparati ecc, non so come andrà e quanto ci metterò a riprendermi (con Matteo c'è voluto un anno e la fine dell'allattamento). Spero di non aver fatto il passo più lungo della gamba.
Vedremo cosa riuscirò a fare quando ricomincerà la scuola ed avrò un pò di tempo per dedicarmi a me, per ora la cozza è saldamente ancorata allo scoglio e "mamma voglio stare con te" vuol dire "addosso a te"; va bene l'alto contatto ma me sto a squajà! Il fatto è che prima non lo faceva e spero che non sia il preludio di un periodo difficile in cui gestire gelosie e capricci (comprensibilissimi) vari.
Per ora il nostro rientro soft e fatto di cene fuori e gite brevi e ci coccoliamo tutti e tre nel lettone prima di aggiungere il side-bed (forse adatteremo un pò quello con le sbarrette di Matteo) per ciccino nel pancino.
Avete consigli da darmi per rendere meno traumatico possibile il nuovo cambiamento che ci sarà nella nostra Barbacasa? ne avete già parlato nei vostri blog o avete link da consigliarmi? Conto su di voi ;)

3 commenti:

  1. Vorrei avere saggi consigli, ma temo che non ce ne siano...il tuo bimbo è già abbastanza grandino da capire che sta succedendo un evento importante, che cambierà la sua vita e giustamente reagisce di conseguenza. Ma non fare previsioni, quello che fa adesso non è detto che continuerà a farlo anche dopo, anzi, forse è un bene che "sfoghi" ora il suo bisogno di coccole e di attenzioni! Vedrai che il tuo istinto ti guiderà! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Guarda, non so proprio cosa dirti... io ho un bimbo di 2 mesi e una bimba di quasi 27... che normalmente è un angelo ma da quando c'è il fratellino si è trasformata, da quanto è gelosetta... praticamente dott. Jekyll e mr Hyde... Non avrei mai pensato una cosa del genere. Quindi non fare troppe previsioni e come dice Cocchina affidati all'istinto!

    RispondiElimina
  3. Grazie ragazze! Più che previsioni cerco di rimanere concentrata sui messaggi che mi manda cucciolo preparandomi al fatto di dover gestire le sue esigenze insieme a quelle di ciccino, il resto lo farà l'istinto ;)

    RispondiElimina