27 ottobre 2010

La festa di Halloween

Domani partiamo finalmente!! Matteo volerà per la prima volta, sono emozionatissima! Non saremo a casa dunque per la notte di Halloween e non potremo festggiare con le cuginette, ma niente paura o forse ad Halloween suona meglio "ma cominciate a tremareeeee....perchè la nostra festa non si è fatta aspettareeeee...."
Ieri zia Bila ed io abbiamo preparato un pò di fantamostruose dolcezze ed abbiamo organizzato una festicciola per i nostri piccoli e qualche amica.
Non vi aspettate foto del cucciolo mascherato perchè non ha voluto indossare il bellissimo vestito da fantasmino preparato da zia Bila, ma va bene così, basta che si sia divertito :)
Ecco il tavolo apparecchiato, dolci sono tutti fatti in casa. Ve li mostro da vicino perchè ogni piatto è diventato speciale grazie ai bigliettini preparati dalla mia nipotina.

Tortini di cacca d'orco

biscotti ai brufoli di strega, forfora di drago e bava di lumaca

biscotti alle caccole di trol e bava di verme

torta tritata d'ossa

torta di fango di palude

Per quanto riguarda la Torta tritata d'ossa (torta di zucca) potete trovare la ricetta qui ma vi consiglio di usare il succo della zucca per preparare la "pasta matta" per la base della torta, io non l'ho fatto e me ne sono pentita. Visto che siete più brave di me potete provare a dare alla torta la forma di una zucca. Questa ricetta secondo me è molto sana e gustosa, inoltre usando la farina di riso per la pasta matta ed eliminando il pan grattato è ottima anche per i bimbi celiaci. I tortini di cacca d'orco li ho fatti usando il ripieno della torta di zucca, che mi sembrava troppo, amalgamato a della farina di riso (quanto basta per rendere il composto un pò più denso) e messo negli stampi da muffin. una volta cotto ho sciolto un pò di cioccolato fondente, l'ho spalmato sopra e cosparso di zuccherini.
La torta di fango di palude è in realtà una brownie buonissima (che però io ho cotto troppo :(  mannaggia) e potrete trovare la ricetta qui.
Tutte le ricette sono fatte sostituendo al burro la margarina ed al latte il latte di soja, quindi adatte anche agli allergici.
Visto che non bisogna essere dei gran pasticceri per far contenti i bimbi? poi se uno è pure bravo mica è un male, anzi, spero di migliorare sempre di più.

Se avete qualche "mostruosa" ricetta da condividere mettete il link nei commenti, le proverò volentieri. Se poi sapete aiutarmi anche a diventare più brava nelle decorazioni sarebbe fantastico!
Alla prossima settimana!!

Nessun commento:

Posta un commento