7 febbraio 2012

Ninna nanna mamma ma di sonno non ce n'è....

....sette son le ore che tu passi insieme a me.
ninna nanna mamma ne hai una sol per te 
dopo cosa c'è un cuscino ma per me!

Se penso che Matteo è stato 19 mesi senza dormire (almeno non abbastanza da farci riposare) quasi non capisco come ho fatto a sopravvivere. 19 mesi in cui di giorno dormiva si è no un paio d'ore tra mattina e pomeriggio e di notte passava almeno 3 o 4 ore sveglio a giocare in mezzo a noi. Di quel periodo ormai ricordo poco, dovevo pur difendermi, altrimenti come avrei fatto a decidermi a fare il secondo? per fortuna ho fatto memoria di quel periodo qui, ma soprattutto della soluzione che abbiamo trovato e che ovviamente, visto che siamo buoni e che capiamo quanto sia dura per un genitore non chiudere occhio per mesi, abbiamo gentilmente condiviso :) Da quel momento la Montessori ci è tornata spesso utile e quindi anche noi, come ogni genitore che è riuscito a salvarsi i neuroni abbiamo abbracciato un "credo". Buttato Estivil abbiamo optato per Il bambino in famiglia e per il cosleeping, tanto che per l'arrivo di Jacopo progettavamo un sidebed, perchè si sa, squadra che vince non si cambia. Com'è andata?
Jacopo ha dormito su di me per un mese e mezzo circa, visto che col reflusso non riusciva a stare sdraiato ed io avevo paura che soffocasse (sembrava così piccolo, avevo dimenticato com'erano piccoli i neonati), Matteo si addormentava accanto a noi nel lettino con le sbarrette tanto odiato in passato. Ora Jacopo riesce a stare sdraiato accanto a me che lo allatto a richiesta e lui neanche si sveglia più di tanto, così capita che papino riesce a fare anche tutta una tirata ed io mi addormento allattando. Tutta vita! Matteo si addormenta accanto a me mentre papino aiuta Jacopo a vincere la battaglia col sonno passeggiando con la fascia per poi fare il cambio figlio: rimetti il grande nel suo letto attaccato al nostro e posiziona il piccolo con l'argine del cuscino allattamento. Se Matteo non ha il solito broncospasmo restiamo in questa configurazione tutta la notte e la mattina sono sorrisi e coccole, se l'attacco d'asma lo tiene sveglio allora il lettone diventa a 4 piazze e la mia colonna vertebrale si blocca, ma almeno il neurone rimane lucido e vigile durante il giorno ;)
Insomma, si fa quel che si può ma soprattutto si spera che Jacopo non abbia gli stessi problemi (sia per il suo bene che per il nostro) perchè quando crescerano probabilmente saremo costretti a lasciare a loro il lettone ed andarcene in cerca di un giaciglio...oppure li metto nello stesso letto in camera loro...ma per favore FATEMI DORMIREEEEEEEE...... ops è saltato il neurone, tornerò lucida e compita tra 10, 9, 8,7, 6.........
Questo post partecipa al blogstorming

6 commenti:

  1. cosleeping tutta la vita!!!!è l'unica cosa che mi fa sopravvivere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, anche per noi, anche se l'obiettivo rimane ognuno il letto suo. Speriamo di riuscirci :)

      Elimina
  2. condivido a pieno la scelta del cosleeping... tanto che noi l'abbiamo sempre adottata a volte per scelta a volta per esigenze ed oggi annajoyce a 21 mesi chiede spontaneamente di andare a dormire nel sul letto!!! :)

    E complimenti per i cambiamenti dello stile del blog ci piace molto!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è che l'abbiamo proprio scelto, c'è venuto naturale e ci rende più sereni, quindi perchè no? anche Matteo è più sereno e prima dell'arrivo del fratellino dormiva in camera sua.

      Sono contenta che ti piaccia la nuova veste :)

      Elimina
  3. Ho già letto il tuo commento... stesse idee, stesse soluzioni e pelle riposata! (E bimbi rilassati).Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. al cosleeping l'oil of olaz ci fa un baffo ;)

      Elimina