30 agosto 2010

Lavabili per mamme e bebè

un anno fa
Da quando è arrivato il barbacucciolo la nostra famiglia ha avuto una svolta ecologica sempre più radicale su tutti gli aspetti della nostra vita. Non che prima l'attenzione per la salute del nostro pianeta non ci fosse, ma sicuramente ci facevamo meno domande, ci bastava fare la raccolta differenziata, chiudere il rubinetto quando ci lavavamo i denti e sostituire le vecchie lampadine con quelle a basso consumo.
Poi è arrivato Matteo e siamo diventati genitori, desiderosi di dare il buon esempio (perchè secondo noi è il miglior maestro) e di rispondere in maniera coerente ai suoi perchè, che quando arriveranno non accetteranno scuse.
La nostra idea è quella di dimostrargli che si può fare, che è possibile cambiare le cose se ci si mette attenzione ed il giusto impegno.
Ci siamo informati subito sui pannolini lavabili e dopo aver girato un pò tra siti internet e negozietti di prodotti ecologici, abbiamo trovato il modello che ci sembrava più adatto alle nostre esigenze: asciugatura rapida, che fascia bene la gambina e mutandina separata (l'unico all in one che abbiamo provato non ci ha soddisfatto per le fuoriuscite laterali).
Ogni volta che ne parlo con qualcuno mi sento dire che è molto faticoso e scomodo ma credo che non lo sia né più né meno ti tante altre cose che è necessario fare per i bambini piccoli, come pulire il rigurgito, a me è capitato spesso di dover cambiare sia lui che me perchè era riuscito a sporcarci entrambi in un colpo solo :)
La manutenzione non è stata così complicata, bastava conservare i pannolini sporchi in un secchio con acqua e bicarbonato (per prevenire la formazione di muffe o batteri) e a fine giornata fare una lavatrice con tutti i pannolini usati; ovviamente usavo un detersivo ecologico che abbiamo poi usato per tutto il bucato.

Dai pannolini di Matteo è partita la nostra rivoluzione ecologica.
Se i pannolini inquinavano anche i miei assorbenti non erano certo uno scherzo per l'ecosistema, così non potevo non passare anch'io ai lavabili.

Li ho sempre usati solo a casa perchè fuori casa mi sentivo a disagio. Non vi dico che svolta, niente più plastica a contatto con la pelle, proprio nei giorni in cui siamo più delicate ed abbiamo bisogno di confort, niente più irritazioni, specialmente in estate e, visto che in quei giorni puoi lanciarti col paracadute, scalare le montagne e non so che altro, potrai anche lavare un paio di assorbenti (io uso sapone di bile di bue che con le macchie di sangue è perfetto e acqua fredda, quella calda peggiora la macchia).
Non ero ancora soddisfatta, mi rimaneva il fastidio dei vecchi assorbenti quando ero fuori casa, mi serviva qualcosa di più pratico e sicuro. Avevo già provato gli assorbenti interni anni fa e li avevo trovati scomodissimi oltre che pericolosi (favoriscono il rischio d'infezioni, anche gravi), quindi quando ho scoperto la Mooncup ero un pò scettica , pensavo che sarebbe stato difficilissimo metterla e ancor di più sentirmi veramente sicura. Cercando su internet ho trovato un sito (dagli un'occhiata qui) che mi ha tolto ogni dubbio, dandomi tutte le informazioni utili per l'acquisto. Non saprei aggiungere altro alle informazioni che potreste trovare sul sito che vi ho segnalato a parte che una volta provata è sparito ogni dubbio, basta prenderci un pò di confidenza e sarà semplicissimo.



2 commenti: