22 ottobre 2012

Montessori: Le bottiglie sonore

Lo scorso anno ho seguito un bellissimo corso per diventare "Tata montessoriana" (il corso è ripartito in questo periodo, date un'occhiata al sito http://www.montessoriinpratica.it/ troverete molte cose interessanti).
Abbiamo scoperto il bambino maestro e tante cose su come guardare con gli occhi del bambino e mi sono resa conto di quanto è difficile mettersi nei panni del bambino; è un continuo lavoro su di se e sulla propria percezione dell'ambiente condiviso con loro.
Tra le altre cose ci hanno "svelato" che c'è un momento della vita del bambino - quando comincia a camminare ed ha acquisito abbastanza sicurezza - in cui adora trasportare cose ed ovviamente se sono cose da scoprire ben venga.
A questo proposito ci hanno suggerito di realizzare delle bottiglie sonore messe in un portabottiglie che i bimbi possono afferrare e trasportare di qua e di la.
Pensa e ripensa, ciò che inizialmente mi è sembrato semplice e quasi banale si è rivelato un pò più complicato, anche perchè ho cercato di coinvolgere anche il grande di casa nella realizzazione di vari giochi per il fratellino, così sono nate le bottiglie delle stagioni.
inverno (pon-pon di lana bianca con puntini colorati.
L'effetto sonoro è perfetto per l'inverno) e autunno

primavera, inverno, autunno e quello giallo è il trasportino

esperimento luce buio.
ho usato colorante liquido blu ed olio di semi. per un pò ha funzionato,
poi il colorante ha tinto l'olio ed è venuto fuori questo pasticcio.
avete consigli?

estate (acqua, sabbia e conchiglie
Ora scappo che è tardi....saluti dal bianconiglio ;P

2 commenti:

  1. Ciao Barbara, grazie per la tua visita sul mio blog...da oggi ti seguirò con molto piacere...COMPLIMENTI
    A presto Maestra Valentina

    RispondiElimina
  2. Grazie a te! Sei bravissima ed è un piacere leggerti ogni mattina.

    RispondiElimina