25 gennaio 2011

Raccolta differenziata: I medicinali scaduti

Parliamo un pò di raccolta differenziata e cominciamo dalle cose difficili: I medicinali...perchè di carta, plastica, vetro ed alluminio sapete già tutto vero?
Quello che so non è molto di più di quello che immagino sappiate anche voi,ogni cosa va negli appositi contenitori, quindi anche le medicine scadute che vanno conservate e gettate nei contenitori che si trovano fuori dalle farmacie.
Cerchiamo però di avere qualche accortezza:
- prima di buttare le medicine eliminiamo la confezione di carta che è riciclabile come qualunque scatola o giornale
- se il blister che contiene le pillolette è tutto in alluminio eliminatele e differenziate anche il blister, non c'è motivo di tenere chiuse le medicine, sono inutilizzabili comunque
- discorso diverso per sciroppi e granulati in bustina. Non so se potete mettere gli avanzi disciroppo tutti in una bottiglia e riciclare il vetro delle altre (magari, se ben lavate, per contenere rimedi fatti in casa)
- NON BUTTIAMOLI: se vi accorgete che sono rimaste poche pastiglie di qualche farmaco in un blister che avete conservato perchè "non si sa mai" e "tanto ha la scadenza lunga", dopo aver aspettato un tempo ragionevole per un futuro utilizzo e prima che la data di scadenza si avvicini troppo (magari 6-8 mesi prima, ma anche un anno) donate le vostre medicine a qualche ONG o associazione che si occupa della raccolta e dello smistamento dei farmaci per i poveri ed i paesi in via di sviluppo. Quello che per voi è superfluo sarà vitale per altri.

1 commento: