7 maggio 2012

Entomologo per caso

foto presa da qui
http://www.disinformazione.it/api_pipistrelli.htm  
Qualche giorno fa Matteo è rimasto a casa per un misterioso mal di pancia ed il caso ha voluto che di buon mattino, aprendo tutte le finestre, abbiamo scoperto un'ape morta sul nostro davanzale (dentro). Non sappiamo come sia accaduto ma è rimasta dritta, poggiando col sedere e le ali, così in piedi, stecchita.
Ovviamente l'abbiamo presa ed osservata con la lente d'ingrandimento, messa in un contenitore trasparente e disegnata nel dettaglio (grazie mamma per il tempo speso ad insegnarmi a disegnare dal vero). Quando mi è sembrato che l'interesse fosse esaurito abbiamo trovato un posto per il contenitore ed ho chiesto a Matteo se voleva aiutarmi a fare i servizi ma a lui non andava, così l'ho lasciato in camera a fare i puzzle.
Quando sono tornata l'ho trovato intento a fare a pezzettini  il povero esoscheletro e (mannaggia a me che non riesco a fermarmi in tempo) ho esclamato "che fai!?" interrompendo la sua concentrazione. Che razza di aspirante homeschooler che sono che mi perdo sulle basi. Ma se è vero com'è vero che il bambino è maestro, saprà insegnarmi lui ad essere migliore, la buona volontà c'è.
E' proprio vero che il modo migliore di studiare è con le mani

9 commenti:

  1. Capisco che per i bambini manipolare i corpi degli animali morti sia questione di curiosità e sperimentazione, ed è giusto che sia così, ma mi spiacerebbe vedere una scena del genere. Sicuramente non è nell'intenzione del bambino, ma io la troverei una mancanza di rispetto verso l'animale e il suo corpicino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo sia una cosa naturale, fa parte della scoperta del mondo e secondo me aiuta a prendere coscienza della morte. Del resto se non avessi proposto a matteo di osservarla l'avrei buttata via, ed il suo esoscheletro sarebbe stato attaccato da altri animali. Lui non credo volesse romperla ma ovviamente è fragile ed ora anche lui sa che con certi esserini ci vuole delicatezza. Pensa se l'avesse scoperto con un insetto vivo...li si che mi faceva pena. Una volta ha catturato una formica e quando si è rotta e le zampine si muovevano ancora gli ha urlato "fermati che sei morta"; si è ricordato di quando gli ho detto che uno quando muore non fa più niente (è lunga da spiegare, comunque avevamo visto un uccellino morto).

      Elimina
  2. Ciao! Ricorda al tuo bimbo che le api (quanto le odio!) pungono anche da morte se ad es gli schiacci l'addome esce il pungiglione e se c'è un dito troppo vicino si inocula il veleno!!! Ora non so in quale stadio di secchezza fosse il mostro però...occhio! ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, si gli ho spiegato che deve stare attento e che è pericoloso ed ha capito bene, dice a tutti che ha scoperto il pungiglione quando raccontiamo dell'ape :)
      Perché le odi? Io ho paura di essere punta ma come tutti gli animali conoscendoli e rispettandoli (salvo incidenti) non ti fanno niente. Noi le osserviamo spesso al lavoro intorno ai fiori, dalla zia c'è un bel cespuglio dove ce ne sono molte. Lavorano in modo così elegante ed armonioso, sembrano concentrate ed assorte, quasi rilassate sebbene efficienti ed instancabili. Dovremmo imparare la serenità nell'efficienza dalle api. Però ho proprio paura di essere punta

      Elimina
    2. Mmmmmhh ne ho una paura FOLLE e cerco sempre di non farlo vedere davanti ai miei figli per non mettergli inutili paranoie. Credo di essere allergica alla puntura di vespe e api.
      Con l'ape non ho ancora provato la mistica esperienza, ma con le vespe si, tante volte, e ogni volta che mi hanno punta ho avuto reazioni sempre più forti. L'ultima volta mi ha punto nella chiappa. Ho avuto la natica come se fosse quasi doppia con la pelle sollevata un cm tutta piena di piccolissimi ponfi uno attaccato all'altro ed un dolore...ma un dolore incredibile!Ho visto un sacco di persone punte e non hanno avuto la reazione fisica come la mia!Qualcosa vorrà pur dire!
      Sono anni che mi riprometto di andare a fare le analisi proprio al centro che si occupa di queste cose in ospedale..ma non vado mai. Quindi la mia fobia è che un'ape mi punga ed io abbia una crisi allergica di tipo respiratorio ecc.Non sono drastica ma realistica.
      Dico che le odio ma nel senso che ne ho sacro terrore!
      Besos

      Elimina
  3. Ma come le odi??le api sono importantissime!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sai che ho scoperto che le zanzare hanno la stessa funzione?! Sono disperata io le ammazzerei tutte...ma sto imparando a convivere anche con queste bestioline, mi limito ai repellenti e se qualcuna mi punge mi rassegno. Però se me le trovo in camera la sera non dormo finché non le ho sterminate tutte

      Elimina
  4. Davvero??non sapevo che le zanzare avessero la stessa funzione..io quelle le detesto..sono fortemente soggetta alle loro punture e d'estate divento un bozzo unico!invece per le api fortunatamente non ho problemi, mi è capitato di essere punta ma non mi ha creato problemi:mi sa che la tua è proprio un'allergia Biancaneverossa!
    Vi svelo un segreto:io sono terrorizzata dalle farfalle!! :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda un pò qui http://www.ildiariomontanaro.it/notizie/attualita/20-attualita/3552-a-cosa-serve-la-zanzara
      :)

      Elimina